l'armonia del feed È data dal perfetto equilibrio tra i vari elementi visivi

Quando parliamo di armonia del feed, ci riferiamo all’armonia visiva che si traduce in equilibrio di una serie di elementi selezionati specifici per un certo scopo. 
 
Quale scopo lo andremo a vedere più avanti, ma non possiamo procedere finchè non realizziamo che feed armonico non è avere la foto bella o le icone in evidenza belle o fare belle foto. 
Feed armonico è la perfetta sinergia del profilo in tutta la sua completezza. 
Certo, ci verranno in aiuto i colori, ma chi lo dice che colori diversi non stanno bene tra loro? 

QUALI COLORI ABBIAMO SCELTO?

Se non abbiamo già scelto una palette colori non tormentiamoci, anzi fermiamoci e cerchiamo di capire: perchè non l’abbiamo trovata? 
I colori sono nostri amici, e devono venire in nostro aiuto, non crearci più problemi di prima! 
Scegliere 1 o 2 colori che si ripetono negli scatti è uno dei passi che ti aiuteranno ad avere più armonia, ma non sopravvalutiamolo. Non è affatto l’unico e pian piano lo vedremo.

MA NON HO UNA PALETTE COLORI!

Non è necessario che tu abbia una palette completa, potrebbe anche semplicemente essere un solo colore. Questo perchè, soprattutto se immaginiamo il nostro feed come una tela bianca, ci permette di creare quella continuità data appunto dal colore stesso. 
kdsg

come trovare i colori giusti?

Conoscendo bene chi siamo, cosa vogliamo comunicare e a chi vogliamo comunicarlo. 
Sono alcuni degli elementi più importanti nella scelta della palette colori. È fondamentale conoscerci prima di poter decidere in che modo esporci al pubblico. 
E se proprio non sappiamo da che parte iniziare allora lanciamoci nel magico mondo delle Moodboards! 

COME MANTENERE ARMONIA TRA LE FOTO?

Giochiamo con spazi vuoti e spazi pieni. Alternare foto più vuote e foto più piene aiuta a creare ritmo visivo e quindi mantenere alto l’interesse. 
Ovviamente questo è solo uno dei metodi per mantenere armonia visiva, ma ricorda sempre che Armonia è equilibrio dei vari elementi, quindi anche linee e geometrie, morbidezze e continuità del nostro stile sono anche da considerare. 
Se avrai coesione tra questi elementi allora avrai già vinto!

MA IO NON HO GLI SFONDI FIGHI PER LE FOTO!

 E chi l’ha detto che serve acquistare un tavolo in legno naturale o pitturare un muro instagrammabile, per avere degli sfondi fighissimi? 
Esistono online, molto semplicemente su amazon, degli sfondi già fatti grandi 50x50cm o poco più che puoi tenere da parte ed usare all’occorrenza. 
Non mi credi?! Guardiamo insieme!

devo usare i preset?

No, non è necessario. Potrebbe sembrare la via più semplice, ma sarebbe come mettere una stessa patina di colore a tutte le foto e questo renderebbe il feed noioso ed esattamente identico a molti altri che troviamo in giro. 
Se desideri sceglierlo per qualche scatto ci può anche stare, ma purchè rimanga nella tua sfera di colori e soprattutto che non sia su ogni singolo scatto. 
Attenzione! Non sto dicendo che utilizzare i preset sia sbagliato, come ogni cosa va valutata in base al singolo caso specifico, alcuni preset non vanno a stravolgere, ma ad illuminare. Quindi occhio alle tue intenzioni, se decidi di utilizzare questo metodo.

creare le grafiche per il feed

Qualsiasi altra persona ti direbbe: ‘ Crea un feed a scacchi, a puzzle…’ per andare sul sicuro. 
Ma sai che c’è? C’è che un feed così pensato risulta troppo costruito e poco spontaneo e questo la gente lo percepisce. 
Alla lunga si potrebbe pensare che la gente sappia cosa aspettarsi e quindi poterla ‘far sentire al sicuro’ perchè saprà sempre cosa aspettarsi. 
Ma riflettici bene, se tu sai già cosa aspettarti automaticamente non hai più la curiosità di andare a sbirciare e senza saperlo, magari anche se il contenuto può ritenersi interessante, finisce per annoiarci e non stimolarci nel continuare a seguire quel profilo.
Se siamo su instagram sicuramente è perchè desideriamo condividere qualcosa, cerchiamo di vivercelo anche con spontaneità, senza crearci dei paletti.  
Sì, alle linee guida, perchè ci sono d’aiuto appunto, ma cerchiamo di evitare cose schematiche. 

COME DEVONO ESSERE, QUINDI, LE GRAFICHE?

Valuta bene l’utilizzo che ne fai. Va benissimo creare grafiche, purchè visivamente si crei un movimento nel feed, senza andare a posizionare gli elementi come i giorni sicuri di un calendario. 
E soprattutto, cerchiamo di non utilizzare grafiche tutte uguali.
Diamo loro un po’ di vita e modifichiamole o facciamone girare almeno 4/5 , magari cambiando anche un po’ i colori.

guarda il feed prima di pubblicare le foto

Pianificare è una delle cose fondamentali per chi ha un’attività, ma anche su instagram fa davvero la differenza. 
Riuscire ad avere una visione completa del feed ancor prima di pubblicarlo ti permette di studiare ogni abbinamento di colore e di forme tali per cui saremo sicuri di mantenere armonia.
Sì, si può fare! Ci sono moltissime app che permettono di farlo, per esempio una tra le più famose è : Preview 
Se non la conosci ancora, fidati di me, ti aprirà un mondo!

SCEGLI UNO STILE DI COMUNICAZIONE

Una volta che sappiamo cosa dire, decidiamo come comunicarlo al mondo, in uno stile che possa distinguerci. 
Sembra facile a dirsi, ma in realtà sai, non è neanche così difficile. Ne ho parlato meglio in un altro post, sul blog lo troverai. 
Ora come ora posso dirti che sapere già se si vuol comunicare in uno stile minimal, elegante, creativo o altro ci permette di avvicinarci alla nicchia attratta da quello stile in particolare, e quindi al nostro target di riferimento.
Nel Feed di Martina abbiamo uno stile di comunicazione soft capace di creare ritmo tra spazi vuoi e pieni. Questo dà ‘respiro’ visivo e crea curiosità, mantenendo alto l’interesse dell’utente.
Nel Feed di Ilaria notiamo invece uno stile morbido e dal tocco familiare. 
Notate come entrambe siano molto riferite al proprio target di riferimento

FEED IN ARMONIA CON LE STORIE IN EVIDENZA?

Se parliamo di copertine delle stories in evidenza e di come abbinarle al feed, mi sento di darti alcune linee guida, che potranno fare la differenza: 

come migliorare l'estetica per vendere?

Nella nostra vita tutto è immagine, e ci capita spesso di acquistare qualcosa anche semplicemente perchè adoriamo il packaging di uno specifico oggetto. 
Cosa significa? 
Che quando vediamo magari quella bellissima maschera viso a ‘forma’ di Panda, potremmo non resistere dall’acquistarla! 
Lo stesso concetto si applica anche alla nostra presenza online, questa volta in maniera più sottile dell’esplicito packaging che ci sbatte lì la ‘pucciosità’ ad alti livelli! 
Questo perchè quando acquistiamo un servizio o un prodotto, non ci basiamo solo sulle competenze del professionista, ma sulla persona, su come si approccia a noi e sul suo modo di comunicare. 
E se il nostro intento è quello di vendere e proporci per qualcosa, sarà sicuramente da tener conto questo aspetto. 

VENDERE CON LA GRAFICA

In questo percorso fissiamo alcuni dei punti fermi delle nostre scelte: 
Se ci stiamo preparando per un lancio non lasciamo nulla al caso! Vogliamo che dalla nostra grafica si capisca di cosa stiamo parlando e soprattutto che crei interesse, quindi faremo attenzione ad ogni colore usato, alla composizione degli elementi grafici, al target a cui ci riferiamo e ai punti di forza del servizio o del prodotto che stiamo lanciando. 
Cos’ha di diverso rispetto ad altri prodotti simili?
Perchè un cliente dovrebbe scegliere proprio lui? 
Cosa c’è di accattivante? 
Se questo post ti è stato utile fammelo sapere, io ne sarò super felice e mi motiverà a creare contenuti sempre più nuovi e ricchi come questo!! 
O se desideri incoraggiare il mio lavoro e supportarmi anche semplicemente con qualche like, o commento, ti aspetto su instagram
Ti ringrazio di cuore per aver letto fino a qui!